Prostatite - Malaguti & Lamarche
Phone: +39 02 43995102 info@malagutilamarche.it Whatsapp 373-8546027 PRENOTA ORA!
IT

Prostatite

se la prostata va "a fuoco" non servono antibiotici ma una cura del Pudendo


La prostatite (infiammazione della prostata) è una condizione comune che colpisce il 35-50% degli uomini di tutte le età. Nella forma cronica si distinguono prostatiti batteriche (CBP NIH II) e forme croniche definite sindrome del dolore pelvico cronico (CP/CPPS; NIH III) dove infezioni batteriche, infiammazioni e/o neuropatia del Pudendo possono coesistere.
Sebbene abbia un impatto estremamente negativo sulla qualità di vita del paziente, la prostatite cronica/dolore pelvico cronico è poco conosciuta dai medici e spesso trattata con antibiotici sebbene non siano presenti infezioni batteriche.

A trarre in inganno i medici è il fatto che le cause sono molteplici e spesso possono coesistono altre condizioni come l'iperplasia prostatica o il tumore.
L'approccio diagnostico e terapeutico perciò deve essere approfondito, multidisciplinare e personalizzato.
Nella prostatite cronica/dolore pelvico cronico il dolore è spesso descritto come bruciore, tensione, scosse, fitte.
Per oltre il 60% dei casi il dolore è al perineo, cioè quell'area che si estende dallo scroto all'ano; spesso è percepito ai testicoli, o al pube, o al pene o al retto. Può essere irradiato alla schiena, all'inguine o all'addome. Può rendere difficile la camminata o mantenere la seduta a lungo. Possono esserci sintomi urinari: necessità di andare spesso ad urinare, anche di notte. Difficoltà ad iniziare ad urinare e la sensazione di non aver svuotato completamente la vescica. Il getto di urina può essere indebolito. Può peggiorare l'evacuazione ed in quasi tutti i pazienti l'attività sessuale è peggiorata e nel 15-55% c'é disfunzione erettile, con un ovvio calo della libido. Depressione, ansia, ossessione, sensazioni catastrofiche negative rendono pessima la qualità della vita del paziente e confondono i medici non esperti in prostatite cronica/dolore pelvico cronico che etichettano questi pazienti come stressati, depressi o psicotici.

Punto chiave del percorso diagnostico è indagare la prostatite cronica/dolore pelvico cronico come una condizione bio-psico-sociale. L'approccio alla diagnosi e alla terapia del Malaguti & Lamarche Method è individualizzato, olistico e multidisciplinare:la diagnosi di  neuropatia del Pudendo, elementi costituzionalei e predisposizione genetica, eventi traumatici o esiti chirurgici, infiammazioni croniche e disbiosi, stile di vita, sono tutti elementi analizzati e trattati, con un elevato indice di successo.
Accompagnamo il paziente che soffre di prostatite cronica/dolore pelvico cronico attraverso un processo di cura e cambiamento dello stile di vita per restituire la piena qualità di vita ed assicurare una guarigione definitiva.

Rees J, Abrahams M, Doble A, Cooper A. Diagnosis and treatment of chronic bacterial prostatitis and chronic prostatitis/chronic pelvic pain syndrome: a consensus guideline. BJU Int 2015; 116: 509–25