Dolore Pelvico Cronico - Malaguti & Lamarche
Phone: +39 02 43995102 info@malagutilamarche.it Whatsapp 373-8546027 PRENOTA ORA!
IT

Dolore Pelvico Cronico

Dolore Pelvico Cronico

"non ti uccide ma può rovinarti la vita"

E’ il dolore percepito nella zona del bacino, la pelvi e il perineo. Spesso è attribuito alla vescica, all’ano, al retto, ai genitali, ai muscoli del pavimento pelvico perché accompagna o segue la minzione, l'evacuazione o l'attività sessuale.
Il bruciore, l'aumentata frequenza, il tenesmo, il calo del desiderio, la disfunzione erettile, la dispareunia o l'impossibilità ad avere una vita sessuale normale sono i sintomi che devono far pensare alla sindrome del dolore pelvico cronico.
Il dolore che interferisce con le normali funzioni pelviche rende questa sindrome estremamente invalidante. 

Il dolore può essere irradiato alla regione sacro-coccigea, alla zona ombare, all’inguine, sopra il pube, alle cosce. Può peggiorare quando si è seduti a lungo, camminando o dopo attività fisica.
E' scambiato spesso per cistite, prostatite, emorroidi, infezione genitale a causa della sua localizzazione, e trattato con terapia antibiotica senza successo.

La sindrome del dolore pelvico cronico è invece una condizione che attraversa i confini delle diverse specialità: ginecologia, urologia, coloproctologia, neurologia. La sua persistenza crea disabilità fisica, intima, emotiva e sociale: ansia e depressione accompagnano il giorno e le notti insonni dei pazienti: la qualità della vita condiziona negativamente tutte le attività quotidiane e anche il benessere mentale.

I meccanismi responsabili del dolore richiedono diagnosi e trattamenti specifici: coinvolgono i muscoli del pavimento pelvico (elevatore dell’ano, otturatore, piriforme), le ossa (sacro, coccige), i visceri pelvici (vescica, ano, retto, genitali), i nervi pudendo e i centri nervosi. La diagnosi approfondita è il punto di partenza della terapia con il Malaguti & Lamarche Method che integra gli elementi fisici, psico-emotivi, sessuali e sociali attraverso un approccio personalizzato e multidisciplinare.

L’analisi degli esami svolti per escludere patologie vescicali, intestinali, sessuali, neurologiche è completata dalla valutazione di tutti i fattori che possono determinare la sindrome del dolore pelvico cronico: predisposizione costituzionale e genetica, esiti traumatici o chirurgici, infiammazioni croniche e disbiosi, stile di vita, neuropatia del pudendo.

Accompagniamo chi soffre di dolore pelvico cronico attraverso un processo di terapia che porta a correggere e ottimizzare tutte le risorse fisiche, psichiche e dello stile di vita per restituire la piena qualità di vita ed assicurare una guarigione duratura.