Il Team - Malaguti & Lamarche
Phone: +39 02 43995102 info@malagutilamarche.it Whatsapp 373-8546027 PRENOTA ORA!
IT

Il team

Dott.ssa Silvia Malaguti

Dott.ssa Silvia Malaguti

Neurofisiologa, Neurologa e Neuro-urologa

Medico Chirurgo, Neurologa Specialista in Neurofisiologa ed esperta in Neuromodulazione sacrale. Inventrice del sistema di Neuromodulazione del nervo Pudendo. Consulente scientifico internazionale, ha sviluppato protocolli diagnostici e di ricerca per la Neuro-urologia delle Unità Spinali dell'Ospedale di Niguarda e di Magenta (Milano) e formato team europei e americani. E' stata consulente scientifico per i progetti di Neuromodulazione di Medtronic. Ha collaborato a progetti di ricerca con il St. Mark Hospital e il National Hospital for Neurology and Neurosurgery (NHNN) Queen Square di Londra, il Policlinico Gemelli di Roma, Ospedale Universitario di Ginevra ed Aix en Provence. Attualmente è visiting consultant come specialista del Pain Management a Londra, Dubai, Colombo e Gold Coast (Australia). Ha pubblicato oltre 150 studi scientifici sulle più importanti riviste nel campo della neurofisiologia, della neurologia e della neurourologia. Ha fondato con Jacques Lamarche, il Malaguti Lamarche Method che dal 2007 applica con risultati eccellenti nel campo della diagnosi e terapia del dolore e delle disfunzioni pelviche e perineali.

Jacques Lamarche

Jacques Lamarche è membro del R.O.I. (Registro Osteopati Italiani) e de l’Académie d'Ostéopathie de France. Esperto di Biomeccanica del movimento e della cura delle disfunzioni pelviche e perineali, del dolore, dei deficit biomeccanici a carico del sistema osteo-articolare e miofasciale. Come consulente di Biomeccanica clinica del pavimento pelvico attualmente opera all’interno di équipe multidisciplinari nei settori urologico, ginecologico, coloproctologico e neurologico a Milano ed Abano Terme. Ha fondato con la Dott.ssa Silvia Malaguti il Malaguti Lamarche Method che dal 2007 applica con risultati eccellenti nel campo della diagnosi e terapia del dolore e delle disfunzioni pelviche e perineali.

  • 10 anni di storia del Malaguti & Lamarche Method

    Il Malaguti Lamarche Method è nato nel 2007 dall'incontro di due professionisti, una neurofisiologa italiana specialista della diagnostica e un osteopata francese:" l'osteopatia è l'anatomia a portata di mano " dott Still.
    Entrambi impegnati in team multidisciplinari per la cura delle disfunzioni e neuropatie pelvi-perineali, avevano in comune un aspetto che tuttora li caratterizza: la passione per la ricerca, lo sviluppo di nuove strategie diagnostiche e terapeutiche, per cercare di rispondere alle necessità insoddisfatte dei pazienti affetti da disfunzione e dolore pelvico cronico. Oggi guidano una squadra di professionisti, multidisciplinare ed internazionale, operativa nella sede principale di Milano e in quella residenziale di Abano Terme. Continuano la collaborazione con team internazionali di medicina integrativa e funzionale con sede a Londra, Dubai, Colombo (Sri Lanka) e Gold Coast (Australia).

  • 2007

    Era il 15 ottobre 2007 a Firenze, durante il congresso italiano di Neurologia, che nasceva il progetto di collaborazione "Italia-Francia" allo scopo di unire le personali esperienze nel campo della neuropatia del Pudendo: Silvia Malaguti medico specialista in neurofisiologia, neurologia e consolidata esperienza di diagnosi e terapia del dolore pelvico e disfunzioni vescica, intestinali e sessuali nei pazienti neurologici e Jacques Lamarche, esperto in biomeccanica clinica con oltre 40 anni di esperienze e di capacità di ascolto e di trattamenti con le mani.
    Già da alcuni anni collaboravamo "a distanza" su pazienti affetti da dolore pelvico e neuropatia del pudendo: Silvia Malaguti nella diagnostica e Jaques Lamarche nella terapia.
    Avevamo spesso parlato delle sfide giornaliere che le persone affette dal dolore pelvico devono sopportare: le terapie antibiotiche e gli effetti collaterali dei farmaci dati da medici senza esperienza nel campo del dolore pelvico cronico, lo sconforto dei pazienti che non trovano ascolto, lo scetticismo di parenti e amici, e la ricerca fino a 5 anni per arrivare ad una diagnosi chiara e definita.
    Avevamo a lungo discusso dell'impatto negativo sulla qualità di vita che il dolore e la disfunzione pelvica comporta e la difficoltà nel processo terapeutico di queste persone.
    Ciò che avevamo notato era anche la totale assenza di equipe mediche esperte e "attrezzate" per un approccio completo, a 360°, centrato sulla comprensione olistica del paziente sofferente di dolore pelvico. Mentre al contrario, lo scenario medico italiano e internazionale appariva totalmente dedicato alla rincorsa della malattia e del sintomo, con un susseguirsi di protocolli farmacologici o addirittura interventi chirurgici demolitivi.

    Lavorando a stretto contatto ed effettuando visite congiunte di diagnosi e terapia, l'entusiasmo e i risultati ci avevano portato alla fusione professionale delle due specialità neurofisiologia e biomeccanica clinica, dando vita al Malaguti Lamarche Method: senza saperlo, il primo metodo di medicina integrativa per il dolore e le disfunzioni pelviche nasceva 10 anni fa.

  • 2008

    Nel nostro primo studio di Milano, in via Vincenzo Monti, collaboravano con noi una psicoanalista, una gastro-enterologa, due terapiste per la rieducazione del pavimento pelvico. L'esperienza continuava a stimolare riflessioni per migliorare e prolungare la salute dei pazienti con dolore e disfunzione pelvica

    Condividevamo etica ed ideali: energia personale e forza complementare, lavoravamo bene insieme con dedizione comune per ridurre la sofferenza ed il dolore, mantenendoci focalizzati sulla persona e il suo contesto familiare, lavorativo ed ambientale. La diagnosi innanzitutto approfondita e completa, per poter "tagliare su misura" il percorso terapeutico del paziente. Eravamo in perfetta sintonia e nella condizione ideale per fare il grande salto.

  • 2009

    A gennaio 2009 infatti aprivamo la nostra clinica in via Boccaccio 29 a Milano.
    Lo scopo era semplice e ambizioso: portare l'eccellenza nella diagnosi e nella cura del dolore e delle disfunzioni pelviche, attraverso un approccio multidisciplinare ed integrativo, focalizzato sul paziente e non solo sulla malattia.
    Il numero di pazienti trattati con successo cresceva così come la collaborazione con altri colleghi coloproctologi, urologi, ginecologi. La nostra squadra si ampliava con altri specialisti e terapisti. Le innovazioni tecniche ed i modelli terapeutici sviluppati grazie alla ricerca diagnostica e clinica ci portavano ad affinare il nostro Metodo Malaguti Lamarche.
    Iniziavamo la collaborazione a Roma con il professor Cervigni, leader mondiale per la Cistite Interstiziale, avendo l'opportunità di condividere ed ampliare le esperienze nel campo del dolore pelvico cronico e dell'uro-ginecologia.

  • 2010 -2011

    La crescita negli anni 2010-2012 con la collaborazione nel progetto di ricerca sul prolasso pelvico in ginecologia al Policlinico di Abano Terme. Continuavano i numerosi inviti ai congressi nazionali ed internazionali (International Federation of Clinica Neurophysiology-IFCN, International Continence Society - ICS, The International Association for the Study of Pain-IASP, European Association of Urology - EAU, International Society for the study of Bladder Pain Syndrome -ESSIC ) dove iniziavamo a condividere la nostra visione, il metodo di lavoro e i risultati clinici con tanti colleghi, ma ci rendevamo conto sempre più chiaramente della mancanza di informazione, della differenza di approccio, della difficoltà di comprendere la complessità del paziente affetto da dolore e disfunzione pelvica da parte del mondo scientifico e dell'informazione.
    Nasceva quindi l'esigenza di informare le persone (pazienti e medici) che di dolore e disfunzione pelvica, di neuropatia del pudendo si doveva e si poteva parlare, per evitare che trattamenti chirurgici demolitivi, terapie antibiotiche e farmacologiche per anni, rendessero più difficile la strada per la guarigione.

  • 2012

    Nel 2012 andava on-line il nostro primo sito internet informativo: malagutilamarche.it accolto con estremo entusiasmo perché come scrivevano alcuni pazienti "...finalmente parlano di noi...": potevamo portare una speranza nel campo del dolore pelvico e della neuropatia del Pudendo, con la nostra visione, missione e le storie dei nostri pazienti.
    Cominciavamo a vedere che le persone erano più informate della loro condizione, richiedevano ai loro dottori di approfondire, non si accontentavano di visite superficiali, volevano capire ed essere capiti.
    Spesso i pazienti che soffrono di dolore pelvico arrivano nella nostra clinica portando il peso della loro sofferenza, del dolore incessante, nell'area pelvica, la più intima. Sono spesso scettici, scoraggiati o delusi: il dolore non si vede, ma il corpo parla e bisogna saperlo ascoltare.
    Dall'inizio della nostra storia avevamo compreso l'importanza di ascoltare le storie dei nostri pazienti, di ricostruire i momenti importanti della loro vita, di approfondire le possibile condizioni predisponenti e i risvolti psico-emotivi del dolore e della disfunzione pelvica: traumi, chirurgia, postura, stile di vita.
    L'importanza di comprendere i meccanismi della malattia per poter recuperare una piena funzionalità erano gli obiettivi che ci ponevamo alla guida di una squadra in continua evoluzione e formazione.
    L'approccio multidisciplinare ed integrato ci consentiva di offrire nel modo e nei tempi corretti la terapia personalizzata e costruita sulle necessità del paziente.

  • 2013

    Avevamo sempre avuto l'esigenza di assicurare la massima qualità di cura del paziente, attraverso la crescita professionale personale e del nostro team: l'impegno di ogni singolo specialista-terapista, in ogni fase del percorso terapeutico Malaguti Lamarche era integrato e confrontato con le potenzialità dl paziente, in un lavoro sempre più coordinato e ottimizzato.  

    Nel 2013 dopo solo 1 anno dall'inizio dell'attività informativa avevamo raggiunto quota 2000 pazienti trattati col Metodo Malaguti Lamarche, e avevamo bisogno di più spazio e di crescita delle risorse umane.

  • 2014

    Nel 2014 gli spazi della clinica aumentavano: aprivamo l'"atelier de mouvement", iniziava l'attività del "mental coach", si aggiungevano alla squadra la fisioterapista, la nutrizionista-dietista, oltre a osteopati, terapisti e psicologi: diventavano più esigenti per offrire la migliore cura possibile ai nostri pazienti. Ci occupiamo sempre di più di musicisti e di artisti professionisti (Monica Leskovar, Giovanni Sollima) "pazienti speciali" che fanno del loro corpo lo strumento di lavoro: l'esigenza del gesto perfetto esalta le potenzialità di applicazione del Malaguti & Lamarche Method.

    Finalmente anche nella comunità scientifica internazionale faceva strada il concetto di multidisciplinarietà (linee guida della European Association of Urology - EAU e International Association of Study of Pain - IASP) e di attenzione al profilo psico-emotivo del paziente con dolore pelvico-cronico: eravamo contenti di constatare che altri specialisti si erano posti il dubbio che non bastava prescrivere Lyrica, Laroxyl e rieducazione per trattare il dolore pelvico e la neuropatia del pudendo, ma che la complessità del dolore pelvico cronico necessitava di equipe specializzate e di una visione che ponesse al centro il paziente e non rincorresse la malattia utilizzando terapie sintomatiche.

  • 2015 - 2016

    Il consolidamento negli anni 2015-2016 del nostro concetto di comprensione dei meccanismi alla base del dolore e della disfunzione pelvica, della capacità di accogliere il paziente al centro del lavoro di un team multidisciplinare, integrando ed arricchendo le risorse del paziente, ci aveva portato ad allargare l'area di applicazione del Malaguti & Lamarche Method alle patologie croniche e funzionali e alla loro prevenzione.
    Non solo il dolore pelvico e le disfunzioni vescicali, intestinali e sessuali, ma anche le patologie funzionali quelle cioè che manifestano sintomi non legati alla patologia degli organi ma al cattivo funzionamento dei meccanismi che regolano le funzioni: reflusso gastro-esofageo, lombalgia, pubalgia, cefalea, tunnel carpale.

    Sempre più spazio veniva dedicato alla salute della donne, nelle diverse fasi della vita: la pubertà, la ricerca della fertilità, l'accompagnamento alla gravidanza e al parto, la gestione del dopo-parto e le fasi della menopausa.

  • 2017

    Oggi nel 2017 la nostra esperienza si arricchisce attraverso la collaborazione internazionale anche nel campo dell'oncologia pelvica integrativa.

    A dieci anni dall'inizio della nostra esperienza Jacques ed io siamo orgogliosi di poter offrire ai nostri pazienti l'esperienza consolidata nel campo del dolore pelvico e delle patologie funzionali, con le capacità di approfondimento diagnostico dalle neuroscienze alle predisposizioni genetiche, per poter condurre attraverso un percorso di cura alla sconfitta del dolore, alla riconquista della piena funzionalità e per garantire una salute duratura ai nostri pazienti.

    Siamo sicuri che c'é ancora tanta strada da percorrere, tanto ancora da ricercare e da capire. Ma oggi come nel 2007 Jacques e io, dopo aver aiutato oltre 5800 pazienti, aver conosciuto le loro storie, condiviso le sofferenze e la fatica del cambiamento, gioito dei risultati e della salute ritrovata, manteniamo intatto lo stesso sguardo sincero sui nostri pazienti alla ricerca della massima comprensione e della possibilità di guarigione, e scopriamo con loro l'emozione del poter percorrere un pezzetto di strada insieme alla ricerca di una qualità di vita migliore.

Siamo parte di un team Internazionale e Multidisciplinare con sedi a Londra, Dubai, Colombo e in Gold Coast (Australia) dove regolarmente siamo chiamati come specialisti del Pain Management. Come visiting consultant accogliamo nella sede di Milano la Dott.ssa Manuela Boyle specialista in Oncologia Integrativa Pelvica almeno 3 sessioni all'anno.