neurofisiologia e biomeccanica per le patologie pelvi-perineali

 

UN NUOVO APPROCCIO NEL TRATTAMENTO DELLE DISFUNZIONI PELVICHE E PERINEALI
Camminare, chinarsi, stare seduti, essere liberi di muoversi e di vivere la sessualità, fare sport: cose semplici per la maggior parte delle persone, diventano impossibili per chi soffre di disfunzioni pelviche e perineali.

Prima di giungere nel nostro studio, i nostri pazienti hanno atteso in media cinque anni per ottenere una diagnosi, facendo ricorso fino a otto specialisti diversi (stima basata su più di 500 casi valutati dal 2008 ad oggi), sottoponendosi a numerosi esami e cure, chirurgiche o farmacologiche, spesso invasive, non prive di effetti collaterali e con risultati poco soddisfacenti.

Risalire all’origine del problema, arrivare in tempi brevi ad una diagnosi certa e creare un percorso terapeutico personalizzato che sia risolutivo è un compito complesso: il nostro lavoro.

La nostra lunga esperienza clinica e di ricerca nelle disfunzioni pelviche e perineali ci ha portato a elaborare un metodo innovativo, il metodo Malaguti Lamarche, che coniuga i principi della osteopatia e della biomeccanica clinica con la neurofisiologia: un metodo che ha riscontrato un’ampia casistica di successo e che consolida nel tempo i benefici raggiunti.
Fondamento del metodo Malaguti Lamarche è la valutazione diagnostica accurata e approfondita, che permette di quantificare con precisione il danno neurologico e di comprendere come e perché è cambiata nel tempo la postura, “spia” del modo in cui il corpo esprime il disagio e si protegge dal dolore. Quindi, attraverso l’osteopatia e la biomeccanica clinica, il percorso terapeutico permette di ristabilire la normalità attraverso la correzione della forma posturale e di consolidare il risultato attraverso la rieducazione motoria.

pubalgia
Articoli

Pubalgia: il “dolore del calciatore” dipende dal ruolo

Scatti, tiri, dribbling e poi lo stop. È il terrore dei calciatori professionisti, ma anche di chi, con l'inizio della Primavera, si appresta a calcare i campetti di calcio. La pubalgia, non a caso definita “male del calciatore”, può avere fino a 72 cause diverse a seconda dei muscoli, dei legamenti e delle aree coinvolti.

>>
lazzarotto_home
Testimonianze

Simonetta Lazzarotto

Lo sport, sia per un professionista che per un amatore, dà delle sensazioni uniche, difficili da comunicare agli altri. E poi ci sono gli stop, anche lunghi, che fanno parte della vita di un atleta.

>>
PUDENDO
Testimonianze

Caso Pudendo

Un paziente racconta il suo “calvario”. Da un intervento sbagliato alle emorroidi, un tunnel fatto di dolore e infinite visite mediche, fino alla rinascita grazie all'incontro con Silvia Malaguti e Jacques Lamarche, alla diagnosi di Pudendo e al successo della riabilitazione.

>>
 
FOTO 4 XL
Articoli

Cadute sul ghiaccio: così il coccige diventa una “spina” dolorosa

Articolo comparso su Salute24, sito web del IlSole24ore, nel quale Malaguti e Lamarche spiegano cause, sintomi e terapie della coccigodinia.

>>
FOTO 5 XL
Focus

Postura e disfunzioni delle pelvi: ecco come si curano

L'analisi della Postura è il fondamento del metodo Malaguti Lamarche: permette di capire come il corpo modifica la propria forma per proteggersi dal dolore.

>>
Businaro
Testimonianze

Stefano Businaro

Un dolore incredibile, con delle fitte acute al fianco destro. Così si è manifestato il mio problema. Sembrava arrivare dal nulla. O almeno io credevo che fosse così.

>>